Massaggiatore elettrico cervicale: quali sono i modelli migliori

I problemi di cervicale affliggono un po’ tutti, in particolare chi mantiene a lungo una postura scomoda o non corretta: è il caso, ad esempio, degli studenti o di chi passa molte ore al computer.

I sintomi provocati dalle situazioni di questo tipo sono piuttosto noti e poco piacevoli: mal di testa, vertigini, nausea, senso di rigidità e tensione al collo e alle spalle, e diverse altre sensazioni molto fastidiose, che spesso inducono a ricorrere a farmaci antinfiammatori e antidolorifici.

Le cause dei disturbi cervicali sono di diversa natura, come abbiamo detto una postura scorretta può incidere notevolmente, possono inoltre contribuire a provocare questo tipo di problemi il freddo, gli sbalzi termici, e perfino l’accumulo di stress e tensione.

Il massaggio si rivela quindi una soluzione ideale, ma di certo non è facile sottoporsi ad una seduta di massaggi cervicali ogni volta che si presenta un problema. Perché allora non ricorrere ad un massaggiatore cervicale elettrico? Si tratta di un piccolo dispositivo, molto pratico e maneggevole, ideale da portare sempre con sé, la cui funzione è quella di sciogliere le contratture, ridurre la tensione e risolvere le sensazioni dolorose.

Con il vantaggio di evitare l’uso spropositato di farmaci, che nel corso del tempo possono provocare spiacevoli effetti collaterali. Per scoprire le caratteristiche dei massaggiatori cervicali migliori, il sito massaggiatorecervicale.eu permette di conoscere i modelli migliori oggi reperibili sul mercato, di leggere le recensioni di chi ne ha già fatto uso e di acquistare quello preferito direttamente online.

In commercio è possibile trovare massaggiatori generici, ideali per qualsiasi parte del corpo, e modelli specifici per la cervicale, da sistemare attorno al collo e da portare in qualsiasi momento, anche in ufficio o durante i viaggi in auto.

Massaggiatori elettrici per cervicale con funzioni particolari

Pur essendo dispositivi piuttosto semplici e dai costi limitati, i massaggiatori per la cervicale si sono evoluti e offrono funzioni e prestazioni sofisticate. I modelli migliori permettono di scegliere tra diverse modalità di massaggio, alcuni riproducono anche il massaggio shiatsu, ideale per chi predilige la  medicina alternativa e i trattamenti provenienti da antiche tradizioni.

Inoltre, come sappiamo, la tecnica shiatsu è ideale per favorire il relax e per sciogliere le tensioni, grazie all’azione rilassante e benefica per tutto l’organismo. Il massaggiatore shiatsu è dotato anche di una funzione riscaldante, che si rivela particolarmente efficace soprattutto quando il problema cervicale è dovuto alle basse temperature e agli sbalzi termici.

I massaggiatori cervicali di fascia più alta permettono inoltre di regolare l’intensità del massaggio secondo le proprie preferenze, personalizzando l’azione proprio come se si trattasse di un massaggio manuale.

Ricarica e autonomia delle batterie

La maggior parte dei massaggiatori per cervicale disponibili in commercio sono dotati di alimentatore e batteria ricaricabile, e possono essere utilizzati ovunque, grazie alla possibilità di effettuare la ricarica con la presa del cruscotto dell’auto: si consiglia di verificare la compatibilità della spina.

Più raramente si trovano massaggiatori con cavo di alimentazione: di solito si tratta di dispositivi la cui funzione è quella di massaggiare qualsiasi parte del corpo, non adatti quindi da usare in viaggio.