Quale scegliere: la doccia o il bagno?

Chi è alle prese con la realizzazione da zero del bagno o la sua ristrutturazione, spesso si domanda se sia meglio la classica vasca da bagno oppure il box doccia. Ovviamente, ci sono delle preferenze personali ma è indubbio che ci siano degli aspetti soggettivi che fanno pendere l’ago della bilancia da un lato. Vediamo quali sono facendo un contro tra i due contendenti.

Pro e contro della vasca da bagno

Per riempire una vasca da bagno ci vogliono diversi metri cubi di acqua calda, questo significa avere un dispendio idrico importante che si accumula a quello di gas per scaldare l’acqua. La vasca da bagno è indubbiamente il meglio che ci sia per il relax.

È anche comoda per lavre i bambini piccoli ma non per gli anziani che devono scavalcare il bordo per entrare e uscire, rischiando di cadere e farsi male. Inoltre, la vasca da bagno è molto ingombrante e ruba un sacco di posto all’interno del bagno.

Pregi e difetti del box doccia

Il box doccia è perfetto per lavarsi in fretta perciò ideale per una famiglia di più persone. È un ottimo sistema per ridurre gli sprechi idrici e tener sotto controllo la bolletta del gas perché si usa minore quantità di acqua.

Il box doccia è perfetto per un bagno dallo stile moderno e contemporaneo, infatti moltissime persone hanno già pensato di sostituire la vecchia vasca da bagno con una cabina doccia. Un piatto doccia di appena dieci cm inferiore è comunque di enormi dimensioni e aiuta a recuperare spazio prezioso nel bagno, soprattutto se è piccolo. A tal proposito, il box doccia è spesso presente nei bangi piccoli perché ottimizza la metratura. È più sicura per le persone anziane che non rischiano di cadere ma pratica anche con i bambini.

Che tu preferisca la doccia o il bagno, se hai problemi con l’erogazione di acqua calda può trattarsi della caldaia e della pressione. Chiama immediatamente il tecnico del pronto intervento caldaie Roma per tornare alla normalità il prima possibile.