Simboli del condizionatore: tutte le informazioni utili

Sono moltissime le persone che negli ultimi anni hanno acquistato un condizionatore oppure stanno valutando l’acquisto in vista dell’arrivo dell’estate. Non tutti riescono a comprendere al meglio tutte le funzionalità e i simboli che ci sono sul telecomando. Eppure conoscerli serve a sfruttare al meglio tutte le diverse funzionalità di questi apparecchi.

I simboli del condizionatore più utilizzati

Ecco un elenco dei simboli del condizionatore d’aria più importanti:

Pulsante On/off: Si tratta del pulsante base di più facile comprensione. Premendo il pulsante On/Off, permette di accedere o spegnere il condizionatore o di attivare la funzione stand-by.

Pulsante Mode: Quasi tutti i modelli di condizionatori in commercio permettono tramite il pulsante “Mode” di impostare una delle funzionalità base:

1-Funzione riscaldamento: Corrisponde a uno dei simboli del condizionatore più facilmente riconoscibili, il sole. Questa funzionalità può essere attivata solo se si ha un climatizzatore caldo/freddo.

2-Aria condizionata: Funzionalità con icona a forma di fiocco di neve o con la scritta cool. Serve per impostare il raffrescamento degli ambienti.

3-Deumidificazione: Si tratta della funzione attivabile con il pulsante riconoscibile dal simbolo di una goccia d’acqua. Con la deumidificazione l’apparecchio raccoglie l’umidità presente nell’aria; questa funzionalità è molto utile soprattutto in estate in quanto una elevata umidità farà percepire una temperatura molto più alta rispetto a quella reale.

4-Ventilazione: La funzione ventilazione si attiva premendo sul telecomando del condizionatore il simbolo del vento (o la scritta Fan).

5- Automatico: Funzione riconoscibile dalla scritta “A”, permette al condizionatore di scegliere in modo autonomo la funzionalità da attivare.

In teoria questi i simboli del condizionatore che serviranno nella vita di tutti i giorni. Dopo aver eseguito il settaggio iniziale, di solito l’intervento dell’utente sarà limitato al controllo della temperatura che andrà comunque fatto tenendo conto di alcuni elementi.

Tasto Silenzio: Pulsante che attiva la funzionalità “quiete” che servirà per far funzionare il condizionatore in modalità silenziosa per fare il minor rumore possibile e far funzionare l’apparecchio a potenza ridotta. In questo caso la temperatura impostata dall’utente potrebbe però non essere rispettata.

Tasto Hi-power: Pulsante che serve a far funzionare il condizionatore alla massima potenza. Quasi tutti i modelli di condizionatori comunque interrompono questa modalità in modo automatico dopo 30 minuti.

Tasto Eco: Funzionalità attivabile dal telecomando che serve a spostare la temperatura impostata gradualmente di 1° e poi di 2° per risparmiare energia. Quando la modalità risulta attivata si vedrà la scritta “Eco” accanto alla temperatura.

Simbolo Weekly: Si potrà attivare questa programmazione impostando la temperatura e gli orari di inizio e fine con le frecce “On” e “Off” e registrando i dati con il tasto “Set”. Con il tasto “copy” si potrà ripetere la stessa programmazione tutti i giorni della settimana. Il tasto “cancel” o “clear” servirà invece a cancellare una programmazione esistente.

Tasti temperatura: sono le caratteristiche freccia su e freccia giù che servono a impostare la temperatura desiderata.

Tasto Fan o Fan speed: pulsante che serve a regolare la potenza della ventilazione. DI solito bisognerà scegliere tra 5 diversi livelli di potenza più un livello automatico.

Tasto fix: con questo tasto si potrà regolare lo sportello cambiando la posizione del getto d’aria. Basterà premere il tasto fix diverse volte fino a trovare la posizione desiderata. Il consiglio è direzionare il più possibile verso il basso il getto d’aria se si parla della modalità riscaldamento e il più in alto possibile in caso di raffreddamento.

Tasto swing: premendo questo pulsante si potrà controllare l’oscillazione della ventilazione dall’alto in basso o da sinistra a destra (per gli apparecchi con la funzionalità di aerazione in 3D).